Presentazione

Benvenuti!

Nel mare magnum della Rete era necessario un nuovo blog? Secondo noi sì, per diversi buoni motivi. Siamo tutti impegnati in una serie di attività didattiche e divulgative che però hanno la grande limitazione di essere usufruibili da poche persone, fisicamente presenti in determinati luoghi, dalle aule ai musei, alle biblioteche etc. Se in passato non potevano esserci alternative valide, adesso abbiamo dalla nostra un formidabile supporto tecnologico che è Internet, grazie al quale molte delle barriere spazio-temporali possono essere abbattute. I contenuti sono accessibili da qualunque località sul pianeta che abbia un accesso alla rete e in qualunque momento della giornata. Una fantastica opportunità per chiunque voglia migliorarsi e contribuire, non solo alla propria crescita personale, ma anche a quella della collettività. Un’opportunità che abbiamo deciso di sfruttare, con la fiduciosa speranza che possa servire da stimolo e da ispirazione, soprattutto alle nuove generazioni, per le quali è ormai inimmaginabile una vita disconnessi dalla Rete.

1502569_729596300394717_1862630608_nVenendo a noi, questo blog a più voci è innanzi tutto occasione di divertimento e di  condivisione delle nostre riflessioni sulla Bellezza del mondo da un punto di vista scientifico ed estetico. Per dirla con le parole del grande matematico Henri Poincarè: “Lo scienziato non studia la Natura perché sia utile farlo. La studia perché ne ricava piacere; e ne ricava piacere perché è bella. Se la Natura non fosse bella, non varrebbe la pena di sapere e la vita non sarebbe degna di essere vissuta (…).
Intendo riferirmi a quell’intima bellezza che deriva dall’ordine armonioso delle parti e che può essere colta da un’intelligenza pura. (…)
Proprio perché la semplicità e la vastità sono entrambe belle noi cerchiamo di preferenza fatti semplici e fatti vasti; e ne traiamo piacere ora dal seguire il corso immenso delle stelle ora dall’osservare con un microscopio quella prodigiosa piccolezza che è anche una vastità, e ora nel ricercare nelle ere geologiche quei segni del passato che ci attraggono per la loro lontananza.”

Cominceremo perciò un viaggio che ci porterà dall’infinitamente piccolo ai confini dell’Universo cercando di svelare la Bellezza, a volte appariscente a volte nascosta, ma sempre mozzafiato.

Buona lettura
Domenico Licchelli – 2014

Chi siamo:

  • Domenico Licchelli – Specialista in Didattica e Comunicazione Scientifica e Fotografo naturalista
  • Rossella Baldacconi – Dottoressa di ricerca in Scienze Ambientali, autrice di pubblicazioni scientifiche e testi divulgativi sugli animali marini, fotografa naturalista
  • Livio Ruggiero – Fisico dell’atmosfera, storico della Scienza e naturalista di prim’ordine dell’Università del Salento, ora in pensione
  • Vincenzo Zappalà – Planetologo e instancabile divulgatore dell’Osservatorio Astronomico di Torino, ora in pensione

Contributi di:

  • Claudio Bottari
  • Anna Galiano

Altri amici si uniranno a noi pian piano in questa divertente ed entusiasmante avventura. Continuate a seguirci

Lascia un commento